1

e62b97b1 610a 4274 a48f 255cf9948463

VERBANIA - 04-10-2020 -- Il Lago Maggiore

è esondato a Pallanza. Il repentino innalzamento del livello del Verbano, ingrossato di 127 centimetri nella sola giornata tra venerdì e sabato e ulteriormente cresciuto di un metro tra ieri e oggi, ha determinato la fuoriuscita delle acque, dapprima sulla passeggiata di Pallanza, successivamente sino a metà carreggiata di piazza Garibaldi. Per questo motivo, da metà mattina, la polizia municipale ha interdetto il lungolago alle auto e la zona è stata transennata.

Il maltempo oggi ha concesso una tregua e le precipitazioni si sono ridotte. Ciononostante l’afflusso al lago (3.881,7 mc/s secondo i dati ufficiali del Consorzio del Ticino) resta massiccio, anche se in calo rispetto a ieri (4.106,3 mc/s). Nel frattempo la diga della Miorina a Sesto Calende è stata aperta per favorire il più velocemente possibile il passaggio dell’ondata di piena. Il deflusso è passato in 24 ore da 982,9 mc/s agli attuali 1.446. alle 8 di stamane il Verbano, misurato a Sesto Calende, era alto 151,2 centimetri, quasi un metro e dieci oltre la media storica del periodo, al di sopra della soglia di piena.

f8bdf169-2d15-44fc-a63c-81cb6a471d6b.jpge62b97b1-610a-4274-a48f-255cf9948463.jpglago_pallanza_fuori_1.jpglago_pallanza_fuori_4.jpglago_pallanza_fuori_2.jpglago_pallanza_fuori_3.jpg

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.