1

App Store Play Store Huawei Store

polizia stradale paletta stivali

VERBANIA - 27-05-2021 -- Quando la Polstrada, la scorsa settimana, ha fermato quel furgone sulla litoranea del Lago Maggiore, maleodorava. Aperto il portellone, gli agenti hanno avvertito l'olezzo di alimentari in decomposizione, forse rimasugli di un vecchio trasporto. C'erano carni fresche ed essiccate prive di etichettatura, vegetali mischiati a carni surgelate che si stavano scongelando. Il furgone, infatti, non aveva cella frigo e i sacchetti erano mollicci alle estremità e da essi colava acqua.

Sono stati chiamati i tecnici dell'Asl; il materiale è stato sequestrato e al proprietario del camion, un'azienda che commercia alimentari con sede a Milano, è stato elevato un verbale da 13.000 euro.
Un episodio analogo era stato riscontrato, sempre dalla Polstrada, nel mese di aprile con protagonista una società della provincia di Varese.
 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.