1

App Store Play Store Huawei Store

rispettiamoci 8

VERBANIA - 27-05-2021 - In occasione dell'arrivo del Giro d'Italia nel VCO, con la partenza da Verbania della 20ma tappa, sabato 29 maggio, l'Aci porta nel VCO la sua campagna #rispettiamoci per la sicurezza stradale. Campagna rivolta in particolare al mondo delle due ruote e agli utenti cosiddetti "deboli".
"Nel 2019, anno focus, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola ci sono stati 376 incidenti stradali con 8 morti e i ciclisti coinvolti nel 5,7% dei sinistri totali. La maggior parte si è verificata sui rettilinei provocando il ferimento di 28 ciclisti. Peggiore lo scenario se si considerano i pedoni: 66 sono stati investiti nel 13,4% degli incidenti totali. La maggior parte si è verificata su rettilinei (43), provocando 5 vittime e 61 pedoni feriti. Nel Comune di Verbania, nel 2019 sono stati registrati 115 incidenti stradali che hanno provocato 2 morti e 144 feriti (Fonte dati: Aci-Istat).
"La campagna ACI #rispettiamoci vuol essere un richiamo alla responsabilità, per un atteggiamento di rispetto di tutti verso tutti, perché tutti insieme affrontiamo la strada nelle diverse modalità, come autisti, come ciclisti, come pedoni", spiega Aci che rimarca le buone pratiche messe in atto dal Comune di Verbania per la sicurezza stradale: dalle piste ciclopedonali ai dissuasori ottici, alla creazione di aree riservate a pedoni e ciclisti, contraddistinte dalla colorazione rossa dell’asfalto. Un nota è riservata anche all'assessore alla viabilità Patrich Rabaini, estensore della legge giacente in Senato, sulla distanza di sicurezza tra auto e ciclisti.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.