1

carc pallanza

VERBANIA – 14.06.2018 – Si trova a Pallanza,

nella sezione speciale della casa circondariale verbanese dedicata agli esponenti delle forze dell’ordine, il 43enne sottufficiale della Guardia di finanza in servizio ad Aosta arrestato la scorsa settimana. Antonio Russo, 43 anni, originario della Puglia, è in manette con un’accusa pesante: detenzione di materiale pedopornografico. Al giudice verbanese delegato dal gip di Torino che ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere e che martedì l’ha ascoltato nell’interrogatorio di garanzia, il finanziere -che è sospeso dal servizio- ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere. Il suo legale ha chiesto la conversione della misura, quanto meno negli arresti domiciliari.

L’indagine che chiama in causa il maresciallo delle Fiamme Gialle è la “coda” di un altro procedimento penale per reati diversi nei quali erano stati sequestrati alcuni supporti informatici all’interno dei quali sono stati trovati i file incriminati.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.