1

canottieri luino

LUINO – 08.06.2018 – Rilanciare e rafforzare il turismo

grazie allo sport. E' questa l'idea, che dove è già stata sperimentata s'è dimostrata vincente, che viene proposta per il futuro del Lago Maggiore. Un'idea che viene dalla sponda lombarda e che s'è tradotta in questi giorni nel protocollo d’intesa, appena siglato, tra il Comune del Varesotto, la Camera di commercio e le associazioni sportive del posto. “Il turismo sportivo – ha dichiarato il sindaco Andrea Pellicini in sede di presentazione – è una leva importantissima per lo sviluppo territoriale”.

La zona di Luino -peraltro paragonabile alla nostra sotto il profilo paesaggistico- presenta uno scenario ideale in cui praticare sport a stretto contatto con la natura, valutato che montagne e lago sono raggiungibili, sia dai residenti, sia dai turisti, in poco tempo. Si possono “sfruttare” le potenzialità di entrambe con sport come vela, canoa, ciclismo, trekking... Partner dell’Amministrazione comunale di Luino saranno tra gli altri, la Canottieri Luino, l’Associazione velica e il Salvataggio Sub Alto Verbano, la sezione locale del Cai. A chi partecipa, sostanzialmente, si chiede di “fare squadra” nell’organizzazione di una serie di eventi che possano invogliare i turisti a raggiungere la località lacustre. Parola chiave: collaborazione. Bisognerà, innanzitutto, evitare di sovrapporre le diverse manifestazioni e raccordarsi con le strutture ricettive: alberghi, ristoranti, b&b e agriturismi.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.