1

festa cc 2018 27

VERBANIA – 05.06.2018 – In strada, nei borghi terremotati,

dietro una scrivania, ovunque ce ne sia bisogno, in divisa ma anche in borghese e fuori servizio. Il costante impegno dei carabinieri, degli uomini e delle donne dell’Arma, è lo spirito con cui quotidianamente prestano il loro servizio e che oggi è stato celebrato nel giorno del 204esimo della Benemerita. Nel Vco il comandante provinciale, il tenente colonnello Fabio Bellitto, ha presieduto la cerimonia in cui ha illustrato i dati di un anno di attività e, soprattutto, ha premiato gli uomini al suo comando che si sono contraddistinti in servizio. Come il maresciallo Sara Pitotti, Forestale effettiva al reparto del Parco nazionale Val Grande che nel 2016 è intervenuta ad Amatrice prestando soccorso alla popolazione con elevata professionalità e coraggio guadagnandosi un encomio solenne del comando generale. E come il capitano Stefano Covolo, che oggi dirige il Nucleo investigativo di Verbania ma che, quando era a Genova, è stato determinante nel far arrestare un uomo accusato d’aver assassinato e poi decapitato lo zio. Questo gesto gli è valso l’encomio semplice del comando della Liguria. Elogi dal comando piemontese per il personale del Nucleo investigativo verbanese. I marescialli maggiori Severino Schettini e Guido Marchionini, il maresciallo capo Augusto Spirito, il brigadiere Raffaele Garofalo, l’appuntato Marco D’Iglio e il carabiniere scelto Simone Piccirillo hanno portato a termine l’operazione “Regina”, con 10 misure cautelari e 15 denunce per furti in abitazione commessi in tutta Italia. Appartengono al Nucleo operativo della compagnia di Verbania il brigadiere capo Umberto Marroni, il brigadiere Alessandro Monsignori e il carabiniere scelto Marco Misuraca, destinatari dell’elogio del comandante provinciale per un‘operazione antidroga che a Gravellona Toce e Verbania ha permesso di arrestare due persone e di sequestrare 2,5 chili di hashish. Il carabiniere Davide Tavilla, militare alla stazione di Stresa, ha ricevuto un elogio perché, fuori servizio, a Novara ha lottato con un uomo armato di coltello che stava effettuando un furto, riuscendo ad avere la meglio. Stesso riconoscimento per il carabiniere scelto Domenico Ranieri e il carabiniere Riccardo Antonino Fiorello, che a Beura, con il Radiomobile domese, hanno arrestato un uomo che stava rubando da un’azienda 250 chili di rame.

A Verbania stamane era assente il maresciallo superiore James Lui, comandante della stazione di Stresa, presente a Torino alla cerimonia in cui ha ricevuto dal generale di divisione Mariano Mossa, comandante della Legione carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta il riconoscimento per il miglior comandante di stazione della regione.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.