1

cc notte giu 18

VERBANIA – 05.06.2018 – Un controllo… sgradito.

C’è stato trambusto, nella notte tra domenica e lunedì, nella casa di Intra in cui vive un uomo sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Una pattuglia del Nucleo radiomobile dei carabinieri di Verbania l’ha raggiunto per un normale controllo. I militari gli hanno bussato alla porta mentre era in compagnia di un’amica, in atteggiamenti intimi che ha dovuto interrompere per rispondere e farsi identificare. La situazione l’ha innervosito e l’uomo ha iniziato a dare in escandescenze, alzando la voce contro i militari. I quali, non senza fatica, sono riusciti a calmarlo. Nell’abbandonare l’alloggio, però, si sono portati appresso la ragazza, una cittadina ucraina di 32 anni risultata non in regola con il permesso di soggiorno.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.