1

incid trobaso morto

VERBANIA – 04.06.2018 – La data del funerale

non è stata decisa ma forse già domani la salma di Francesco Antonio Pirro sarà messa a disposizione della famiglia. Da sabato pomeriggio il ventisettenne motociclista di Vogogna morto in un incidente stradale in via per Santino, a Trobaso, si trova nella camera mortuaria dell’ospedale “Castelli”. Fatale gli è stato il volo dalla sella della sua Aprilia Shiver 750 accaduto sul rettilineo che porta all’ingresso nord del centro abitato di Trobaso. I rilievi del sinistro sono stati affidati, come organo di polizia giudiziaria, alla municipale di Verbania, che stamane ha consegnato al sostituto procuratore di Verbania Laura Carrera la propria relazione. Stando a quanto riscontrato dai vigili, giunto all’altezza del distributore Scp di via per Santino, Pirro ha scartato al centro per superare un veicolo, trovandosi di fronte, a non troppa distanza, la Dahiatsu Materia condotta da una 48enne verbanese che attendeva di svoltare a sinistra. Il centauro ha cercato di evitare lo scontro, ha perso il controllo della moto, ha sbandato ed è piombato a terra, perdendo la vita immediatamente. Il mezzo ha poi proseguito la sua corsa rimbalzando contro l’utilitaria e fermandosi al margine della carreggiata.

Pirro, figlio di un piccolo imprenditore edile di Vogogna, è il primo di quattro figli. Aveva la passione della motocicletta e già due anni fa, in Ossola, era rimasto coinvolto in un incidente dal quale era uscito fortunatamente indenne.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.