1

tribunale 16

VERBANIA – 03.06.2018 – Sarà giudicato

il 21 settembre il presunto ladro degli orologi di lusso al Golf club. Carlo Bresciani, 31enne di Carmagnola, è l’uomo che la Procura di Verbania ritiene responsabile di due furti avvenuti nella clubhouse dell’Alpino di Gignese il 10 luglio e il 26 agosto dell’anno scorso. In entrambi i casi gli armadietti di due soci furono “alleggeriti” di due orologi di lusso. Nel primo episodio sparì un Rolex da 10.000 euro, nel secondo un più prezioso Patek Philippe da 40.000 euro. I carabinieri della sezione di pg di Verbania avviarono gli indagini che li portarono a scoprire un gruppo di alcune persone dedite a questi furti di lusso, commessi fingendosi giocatori o potenziali soci del club (si presentavano con divise da gioco e mazza da golf). Tra questi identificarono in Bresciani l’autore dei due furti -le indagini sono in corso per altri episodi e per possibili complici- per i quali il gip di Verbania aveva disposto la misura della custodia cautelare ai domiciliari.

Rinviato a giudizio, Bresciani in settimana ha visto celebrata la prima udienza del processo per furto aggravato, tenutasi in atti preliminari e conclusa con un rinvio al 21 settembre per la definizione di un rito alternativo.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.