1

camera com economia

BAVENO – 01.06.2018 – La sedicesima Giornata dell’economia

che s’è svolta ieri alla Camera di commercio del Vco ha affrontato due temi: l’andamento dell’economia e l’innovazione con il lancio del punto d’impresa Digitale. Dopo i saluti del presidente Cesare Goggio, è stato il segretario camerale Roberta Costi a fornire le cifre del sistema locale, che vede ancora a fine 2017 un tasso di crescita negativo dello 0,13%. A contenere il regresso sono le iscrizioni di imprese governate da giovani, aumentate del 10%. Si conferma il calo delle nuove iscrizioni: nel 2017 sono state 714. Tra i settori leader, le criticità più importanti toccano il commercio con -35 imprese e le costruzioni con -31. Solo il turismo ha segno positivo con +28 imprese in valore assoluto.

Si riduce la Cassa integrazione, che s’attesta a circa 630.000 ore, con una flessione del 52% rispetto al 2016, ma a confermare il momento “no” per il commercio c’è un dato: la quasi totalità delle ore di “cassa” sono chieste da imprese del commercio (42%) e quasi un terzo dal manifatturiero (31%). Ottimo risultato, invece, per il valore delle esportazioni che hanno un incremento di +10,5%, ben oltre il dato piemontese (+7,7%) e italiano (+7,4%), frutto della tenuta del settore metalli e del settore chimico.

Altro dato significativo sono le presenze turistiche: +12%. In aumento anche gli arrivi (+13%) ed è interessante notare come siano in aumento le presenze, sia di turisti italiani, sia di turisti stranieri. La maggior parte di loro preferisce le strutture alberghiere ma, dal 2006, le strutture extralberghiere hanno visto un incremento di oltre 350.000 presenz.

La seconda parte della giornata ha visto un focus sull’innovazione con il lancio del servizio Pid – Punto d’impresa digitale, che ha l’obiettivo di informare e comunicare le opportunità derivanti dal piano “industria 4.0” partendo dalla situazione aziendale odierna di gestione dei processi attraverso la compilazione di appositi questionari. Come consulente e digital promoter c’è Claudia Parisi, con cui si potranno sviluppare azioni anche sfruttando il network dei Digital Innovation Hub, creati dalle associazioni idi categoria, e dei Competence Center, che si stanno sviluppando all’interno delle università.

Infine Daniele Carena, funzionario di Infocmaere, ha presentato il portale “impresa.italia.it" al cui interno è presente il Cassetto digitale dell’imprenditore, cioè uno strumento gratuito di facile e veloce consultazione dove poter avere in tempo reale visure camerali, con valore legale, e tante altre informazioni.

S.P:

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.