1

pd vco conf stampa

VERBANIA – 08.01.2018 – Investimenti “veri” per montagna,

ambiente e territori. I soldi messi sul piatto in questi tre ambiti sono la sintesi che il deputato di Vogogna Enrico Borghi sciorina come risultati di una buona amministrazione attenta al territorio e come consuntivo della sua prima legislatura a Montecitorio. Un consuntivo tracciato oggi nella sede del Pd insieme al segretario provinciale Giuseppe Grieco e al presidente della Provincia Stefano Costa. I numeri sono usciti dalla Legge di bilancio approvata in via di definitiva il 23 dicembre, cinque giorni prima che il presidente Sergio Mattarella sciogliesse il parlamento. “Una legge di bilancio – commenta Borghi – che questa volta è stata scritta in gran parte alla Camera, con emendamenti e fondi aggiuntivi voluti dai parlamentari”.Come gli 850 milioni di investimenti nei prossimi tre anni per i comuni virtuosi, “la risposta – ha detto – al fatto che i fondi del bando periferie fossero andati solo ai capoluoghi di provincia e alle città metropolitane”, l’incremento sino a 160 milioni del fondo di sviluppo per i piccoli comuni, quello a 91,2 per la strategia nazionale aree interne (l’Ossola era già stata finanziata), i 50 milioni per l’edilizia scolastica innovativa. Nei prossimi cinque anni ci saranno anche 500 milioni per la sicurezza di grandi dighe e derivazioni; un miliardo in quindici anni contro il dissesto idrogeologico.

Borghi ha sottolineato l’attenzione alla montagna anche nei maggiori fondi al Soccorso alpino; e ai piccoli comuni negli accresciuti incentivi alle fusioni, nello sblocco delle assunzioni dei dipendenti, negli spazi finanziari concessi.

Poi c’è l’ampio capitolo delle Province. Quelle malandate e sotto piano di rientro (come il Vco) avranno 90 milioni extra in tre anni, che sono una boccata di ossigeno, così come i 468 milioni per le funzioni fondamentali. “Ne servirebbero di più ma è un segnale che la rotta è stata invertita – ha sottolineato Costa –. Spero che nel 2018 si possa approvare il bilancio in tempi decenti”.

“In genere si fanno annunci, e a breve in campagna elettorale ne sentiremo molti – ha concluso Grieco –. Questi dati sono fatti concreti. Sono soldi e sono investimenti”.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.