1

staffelli s michele

VERBANIA – 06.01.2017 – Cento euro di multa

e approfondimenti in corso per verificare se sussistono ipotesi di reato. Quella di ieri è stata una mattinata movimentata di fronte all’ospedale “Castelli” di Pallanza, dove le forze dell’ordine sono intervenute su richiesta dei volontari della Croce Rossa verbanese per verificare una raccolta di fondi “sospetta”. Ad attirare l’attenzione dei volontari, la cui sede si trova dirimpetto l’ingresso del nosocomio, è stata la visita di una persona che, proveniente dal banchetto della Onlus Croce di San Michele, ha chiesto informazioni sulla raccolta di denaro in corso – in particolare sul presunto finanziamento dell’acquisto di un mezzo di soccorso – e sulle sue finalità. Non essendo a conoscenza di alcuna iniziativa, i rappresentanti Cri si sono diretti sul posto chiedendo lumi ai diretti interessati, con i quali c’è stato un dialogo acceso. È a quel punto che sono state chiamate le forze dell’ordine. Polizia e vigili urbani si sono recati sul posto chiedendo i documenti dei rappresentanti della Croce di San Michele ed effettuando alcuni riscontri, anche sulla partita Iva – che risulterebbe inesistente – riportata sulla ricevuta di donazione rilasciata poco prima. La municipale, accertato che la raccolta fondi non era autorizzata (una domanda è stata presentata al Comune, ma la pratica non è stata evasa) e che s’è svolta in un luogo sensibile in cui, per regolamento, è vietata la questua, hanno elevato un verbale di sanzione amministrativa pari a 100 euro a carico dell’associazione e della sua legale rappresentante. Altri accertamenti sono in corso.

La stessa Croce di San Michele nei giorni scorsi è stata protagonista di un servizio andato in onda su Striscia la notizia dal titolo “Raccolta fondi furbetta”. Nella puntata del 29 dicembre l’inviato Valerio Staffelli (nella foto) ha mostrato le immagini di raccolte fondi senza ricevuta e ha intervistato, non senza discussioni, la presidente e un volontario.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.