1

botti capod

VERBANIA – 01.01.2018 – Botti sì, ma con moderazione.

Tra ordinanze – quasi sempre trasgredite – inviti alla moderazione e buon senso, il Capodanno in Italia s'è chiuso con una diminuzione degli incidenti. Nel quinto anno senza morti da mortaretti o spari si contano incidenti sparsi. Nel Vco non si segnalano casi. In Piemonte i problemi maggiori si sono verificati a Torino. In piazza Castello, osservata speciale dopo la finale di Champions' league e gli incidenti che hanno portato alla morte dell'ossolana Erika Pioletti, l'unico ferito è un ragazzo che ha raccolto un mortaretto da terra e che gli è esploso in mano. Ben più grave l'esito della bomba-carta collocata in un cassonetto dei rifiuti nel quartiere Falchera. L'ordigno artigianale, dal rilevante potere esplosivo, è deflagrato con gravi effetti acuiti dal lfatto che si trovasse in un uogo chiuso. L'onda d'urto ha distrutto il contenitore, le cui schegge hanno raggiunto quattro persone che si trovasvano nelle vicinanze e ha mandato in frantumi i vetri di una trentina dicase. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.