1

lavoro generico

VERBANIA – 29.12.2017 – Il lavoro c’è (ci sarà) ma mancano

figure professionali qualificate. È questa la fotografia che emerge dall’indagine Exclesior 2017 di Unioncamere relativamente al Verbano Cusio Ossola. Intervistate sulle prospettive occupazionali per l’anno venturo, il 63% delle aziende del Vco ha annunciato l’intenzione di assumere personale. Sono attesi, quindi, 9.920 nuovi contratti, il 40% dei quali interessa il comparto turistico turismo. Minimo l’apporto dei settori primario e secondario (un quarto delle assunzioni).

Più camerieri che impiegati dunque, con un limite oggettivo lamentato da molti: la mancanza di figure professionali qualificate. Quasi la metà delle aziende – un dato statistico superiore alla media nazionale – segnala la difficoltà a reperire personale con competenza. Nella virtuale classifica dei mestieri per cui c’è più domanda che offerta, il primo posto spetta ai tecnici informatici e delle comunicazioni (68%); seguiti dagli ingegneri (60%); dai tecnici in campo ingegneristico (52%); dai meccanici, montatori riparatori e manutentori (52%); dagli specialisti in scienze matematiche, fisiche, chimiche e informatiche (51%); sino ai fabbri (50%).

Tornando alle previsione nelle assunzioni, l’88% dei contratti che si prevede vengano attivati nel 2018 è per lavoratori dipendenti (il 13% a tempo determinato), il 37% riguardano under 30, il 15% donne. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.