1

protesta v banca natale

MONTEBELLUNA – 27.12.2017 – Un Natale di protesta

contro chi gli ha “rovinato” la vita. Invalido per un incidente sul lavoro, senza casa e costretto a vivere in auto, un italiano di origine romena sulla sessantina ha inscenato, la mattina di Natale, un sit in di protesta a Montebelluna, di fronte alla storica sede dell’ex istituto di credito nato nell’’800 come popolare di Asolo e Montebelluna e “defunto” in estate dopo la grandeur di Veneto Banca bruciando miliardi di euro di azionisti-risparmiatori. Entrato nella zona pedonale con l’auto, ha affisso due striscioni – “Risparmi rubati” e “Basta truffe” – guadagnandosi l’attenzione dei passanti e delle istituzioni. Sul posto l’hanno raggiunto i vigili urbani e i carabinieri. Il sindaco Marzio Favero, che l'ha poi convinto a spostarsi, gli ha parlato ascoltandone la storia e esprimendogli la propria solidarietà, che poi è comune a decine di migliaia di risparmiatori del Veneto e di tutta Italia. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.