1

italia sfregiata

VERBANIA – 27.12.2017 – La polemica postnatalizia

arriva su Facebook e a innescarla è uno che di polemiche e discussioni se ne intende. All’attacco del teatro “Maggiore” di Verbania è partito, dalla sua pagina ufficiale, Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte e politico ha inserito l’ex Centro eventi multifunzionale progettato da Salvador Perez Arroyo nella categoria delle opere dell’Italia sfregiata. “Questo è il teatro ‘Il Maggiore’ di Verbania, sul Lago Maggiore – ha scritto –. Lo ha progettato l'archistar spagnola Salvador Perez Arroyo ed è costato 18 milioni di euro.  Ha 500 posti a sedere (più altri 200 in una sala attigua) a fronte di una popolazione di 30 mila abitanti nella sola città di Verbania (159 mila nella provincia omonima). E' stato ultimato lo scorso anno ma a breve sono previsti i lavori di sostituzione della struttura interna in legno che riveste il teatro (e gli conferisce la caratteristica forma) in quanto allo stato attuale non può ottenere la licenza anti-incendio”.

Poche righe, peraltro nemmeno di critica feroce, che però inseriscono l’opera nella categoria dell’Italia sfregiata – per la quale è stato già coniato l’hashtag #italiasfregiata –, una nuova rubrica che Sgarbi posterà su Facebook per denunciare gli “obbrobri architettonici e gli sfregi al Paesaggio” chiedendo che gli vengano segnalati. Tanto basta per rilanciare la polemica, come dimostrano un migliaio di commenti sotto il post, quasi settecento condivisioni e oltre 3.700 commenti.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.