1

s phone truffa

VERBANIA – 23.12.2017 – Falso il sito internet di vendita,

inesistente lo smartphone, reale la fregatura. Dalla denuncia dell’ennesima truffa telematica raccolta dal personale di polizia della questura del Vco, gli investigatori sono risaliti all’identità di due persone ritenute gli autori della finta vendita di un telefonino Sony. L’acquirente l’aveva visto in esposizione su un sito che è stato chiuso poco tempo dopo – e che, ritiene la polizia, creato appositamente – alla modica cifra di 65 euro, che s’era affrettato a pagare ricaricando la carta Poste-pay di cui gli erano state fornite le coordinate. Gli accertamenti hanno portato a identificare la ditta di Teramo di un uomo già noto per precedenti simili e titolare del sito web “civetta” e il beneficiario del denaro, entrambi denunciati per truffa aggravata.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.