1

tifoVb
VERBANIA – 03.03.2015 – Non c’è pace per i colori biancocerchiati.

A peggiorare la lunga e travagliata crisi societaria che ha visto il club presentarsi già a due udienze fallimentari (entrambe rinviate) sono arrivate oggi le dimissioni dell’allenatore Cesare Rampi. L’ormai ex tecnico ha diretto il primo allenamento settimanale dopo la sconfitta interna con l’Ivrea e poi ha lasciato, motivando il suo addio con i problemi societari e le difficoltà che si riflettono sulla squadra, da mesi senza rimborsi. È il terzo cambio di panchina della stagione dopo le dimissioni di Angelo Mastrapasqua e l’avvento di Robert Pettinaroli, il suo esonero con il ritorno di Mastrapasqua e, appunto, l’esonero di quest’ultimo sostituito a fine gennaio da Rampi.

Nel pomeriggio al campo sportivo di Renco si sono presentati alcuni tifosi che hanno contestato appendendo al la recinzione due striscioni inequivocabili contro la proprietà, il presidente Enrico Montani e la moglie Francesca Pangallo: “Rispetto e dignità per la mia città” e “Montani vattene”.

La squadra, sempre più in fondo alla classifica e che solo l’aritmetica mantiene ancora in Eccellenza, è attesa domani sera (ore 20,30) al turno infrasettimanale contro l’Omegna, che si disputerà al “Galli” di Baveno. In panchina, provvisoriamente e in attesa di una decisione, ci sarà il preparatore dei portieri Andrea Moriggia. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.