1

polstrada autostrada
TORINO – 04.01.2017 – Controlli, sanzioni,

indagini e incidenti mortali rilevati. È stata molto intensa l’attività della Polstrada piemontese – 1.082 operatori tra 9 sezioni, 11 sottosezioni e 13 distaccamenti – che nel corso del 2016 ha elevato 119.784 verbali, decurtato 167.250 punti, ritirato 4.109 patenti (11 di media al giorno) e 3.846 carte di circolazione. In 2.899 hanno guidato veicoli senza assicurazione, 5.457 non erano revisionati. Tra le varie infrazioni spiccano l’eccesso di velocità (14.361), il mancato uso delle cinture di sicurezza (6.044), l’uso improprio del telefonino (3.959), la velocità pericolosa (3.371). Molto attiva la lotta alle stragi del sabato sera. In un anno 121.211 automobilisti sono stati sottoposti a alcoltest: 2.024 sono risultati positivi. A questi s’aggiungono 118 positivi al drug-test. Tra tutti questi in 132 sono incappati nell’infrazione “speciale” che limita o impedisce l’alcol a neopatentati, minori di 21 anni o trasportatori professionali.

Questo intenso lavoro non ha evitato gli incidenti. La Polstrada piemontese nel 2016 ne ha rilevati 938 con lesioni e 31 mortali (35 le vittime, 1.574 i feriti), +16,6% su base annua per i decessi, -1,4% per i feriti. Di questi 72, di cui 4 mortali e 34 con lesioni (45 i feriti), sono avvenuti di notte.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.