1

sinistra unita dic 16
VERBANIA – 29.12.2016 – Un’Amministrazione

che si dichiara di centrosinistra ma che della sinistra non ha nulla. È questo il giudizio che Vladimiro Di Gregorio dà della giunta Marchionini e del suo operato. Un giudizio che arriva a fine anno, in una sorta di bilancio politico-amministrativo che tiene conto delle posizioni prese dal gruppo di Sinistra Unita, che in Di Gregorio accorpa diverse anime della sinistra verbanese, da Sel ai Comunisti. “Questa giunta s’è distinta per un sindaco sempre più isolata, per la mancanza di ascolto, per l’attenzione rivolta soprattutto ai privati”.

Questa riflessione parte dalla vicenda del forno crematorio “un referendum che per poche centinaia di voti non ha raggiunto il quorum – ha osservato il consigliere comunale –, ma che è stato anche il primo della storia di Verbania in cui l’Amministrazione in carica ha ottenuto un ‘no’ dai cittadini”, ma anche e soprattutto sull’urbanistica. “Serve un nuovo Piano regolatore – ha spiegato – ma non lo si fa e si continua a andare avanti a colpi di ritocchi e correzioni per soddisfare, non l’interesse pubblico, ma quello del singolo privato di turno che bussa alla porta della giunta”. È – secondo Sinitra Unita – anche il caso della variante di Prg per il supermercato Lidl di Pallanza. “Non è un’operazione di riqualificazione – ha commentato Stefano Montani –, ma di dequalificazione di un quartiere, che il Pd s’è limitato a proporre trattando sulle compensazioni: non è una politica di sinistra”. Netta contrarietà anche per la politica dei parcheggi. “Un errore di impostazione – ha osservato Di Gregorio – che va contro una politica della mobilità alternativa. Un milione e mezzo per il posteggio dell’ex Padana Gas è una cifra troppo alta, la stessa che si otterrà vendendo le case popolari di Sant’Anna appena costruite”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.