1

falsi piumini
STRESA – 19.12.2016 – La polizia municipale

di Stresa lo curava da qualche tempo, da quando aveva ricevuto segnalazioni sulla sua attività di venditore abusivo di capi d’abbigliamento griffati e probabilmente falsi. L’uomo, un senegalese sulla cinquantina, girava per Stresa con il suo zaino senza esporre la merce ma, ingaggiato per strada un potenziale cliente, contrattava fino a chiudere la vendita. E è in quel frangente che i vigili sono intervenuti, fermandolo e cogliendolo in flagrante mentre vendeva, appunto, merce contraffatta. Piumini veri ma di finta marca – Moncler e Colmar le griffe “spacciate” – gli sono stati sequestrati, compresi quei pochi rinvenuti nell’abitazione perquisita subito dopo. Il senegalese, che ha riportato in passato una condanna e che è stato denunciato per fatti simili anche in altre località del lago, rischia un processo per la vendita di merce contraffatta e per ricettazione.   

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.