1

App Store Play Store Huawei Store

zucco vb titolo

VERBANIA - 29-07-2021 -- Tutto facile, fin troppo facile. La prima difesa della cintura di campione italiano dei supermassimi di Ivan Zucco è una passerella trionfale davanti ai suoi tifosi. All’arena del centro eventi “Il Maggiore”, ieri sera il pugile della scuderia Opi since 82 s’è sbarazzato in meno di tre round del siciliano Ignazio Crivello.

L’avversario è parso inferiore fin dai primi scambi e, dopo un round di studio, è finito al tappeto già alla seconda ripresa, nella quale ha iniziato ad accusare dolore al braccio sinistro. L’arbitro gli ha chiesto se fosse in grado di continuare e, ricevuta risposta affermativa, il match s’è trascinato di pochi minuti. La terza ripresa ha visto il beniamino di casa andare subito all’attacco. Sotto i suoi colpi Crivello nulla ha potuto, decidendo di abbandonare proprio per il dolore al braccio.

Nel tripudio del pubblico accorso per seguire la giovane stella di Verbania, feste, abbracci, applausi, foto ricordo e il contorno di una serata di festa e di sport che ha riportato in città un evento pugilistico d’un certo livello, che mancava da anni.

Quello di ieri sera è stato il 14° successo della carriera da pro di Zucco, iniziata nel novembre del 2017 e passata dall’anno d’inattività causato dal Covid. Con uno score immacolato e, con all’attivo 12 successi per kappaò su 14 match disputati, per lui forse è il momento di guardare avanti.

Con i suoi manager è aperto un ragionamento su una cintura più importante e l’ipotesi è che Zucco lasci vacante il titolo nazionale dei supermassimi per tentare di prendere la cintura internazionale di campione dell’Unione europea.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.