1

App Store Play Store Huawei Store

sede pl vb

VERBANIA - 18-02-2021 -- Rischia un’altra denuncia l’uomo che, lunedì sera, ha aggredito un medico e un infermiere dell’ospedale “Castelli”, danneggiando gli arredi del reparto di Malattie infettive. Presente nel nosocomio al seguito della fidanzata, che aveva un parente ricoverato, alla notizia del decesso ha dato in escandescenze, prendendosela con il personale sanitario che aveva di fronte e provocando ai due lesioni refertate al Dea con una prognosi di 7 giorni (per l’infermiere potrebbe essere superiore). Dopo l’intervento della polizia, che ha riportato la calma e che ha denunciato l’uomo, una scena simile s’è ripetuta l’indomani mattina all’Ufficio anagrafe del comune di Verbania. Lo stesso, identificato come un giovane di 32 anni residente in un comune della sponda lombarda del Verbano e con precedenti di polizia, ha chiesto con insistenza che gli venisse rilasciato il certificato di morte. Gli uffici non erano in grado di soddisfare la richiesta attendendo ancora la documentazione dell’Asl. Di fronte al no ricevuto ha iniziato a inveire e a minacciare le impiegate. È intervenuta la polizia municipale che sta raccogliendo le dichiarazione delle colleghe dell’Anagrafe per valutare una denuncia per minacce.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.