1

amedeo gelil

MINUSIO - 18-11-2020 -- La cerimonia funebre

sarà celebrata in Svizzera e, quando riapriranno le frontiere, le ceneri riposeranno nella tomba di famiglia nel cimitero di Ghiffa. È scomparso a Minusio, nel Canton Ticino, dove viveva stabilmente da alcuni anni, Amedeo Gelil. Ottantadue anni, geometra con studio professionale a Verbania, era l’ultimo dei tre figli di Pierre, fondatore dell’omonima azienda di impianti elettrici di Verbania giunta oggi alla terza generazione. Pierre era arrivato sul Lago Maggiore agli inizi del ‘900 come tecnico delle centrali elettriche proveniente da una colonia francese in Siria. Dei due figli, Raffaele e Luigi ne anno seguito le orme. Luigi, in particolare, s’è dedicato all’illuminazione artistica, ottenendo fama internazionale. Raffaele, morto prematuramente, ha lasciato l’azienda di famiglia al figlio Pierre, che ora è l’ultimo rimasto della famiglia a portare il nome.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.