1

ambrogio theodulo

STRESA - 16-10-2020 -- Si celebrano oggi pomeriggio

alle 14,30 nella chiesa parrocchiale dei santi Ambrogio e Theodulo i funerali del medico di famiglia Alberto Foracchia. Sessantaquattro anni, era andato in pensione da un anno per problemi di salute. È scomparso a causa delle complicazioni insorte in seguito a un intervento chirurgico cui s’era sottoposto in estate. Originario della provincia di Reggio Emilia, ha seguito -al pari delle sorelle- la strada professionale del padre. Quando il papà Arturo, negli anni ‘60, fu scelto come medico condotto a Gignese, si trasferì nel Verbano. Dopo la laurea in Medicina all’Università di Milano ha anch’egli intrapreso la carriera di medico di famiglia, esercitando a Stresa, Baveno e Gignese.

Il dottor Foracchia era anche molto conosciuto per le simpatie monarchiche coltivate come cavaliere dell’Ordine dei santi Maurizio e Lazzaro. Faceva anche parte delle Guardie d’onore del Pantheon di Roma. Lascia le sorelle Pinuccia e Giovanna. Dopo le esequie la salma sarà tumulata nella tomba di famiglia di Carciano, dove riposano i genitori.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.