1

tribunale esterno 16 2

VERBANIA - 14-10-2020 -- Quel furto non è mai avvenuto

e la denuncia presentata ai carabinieri è falsa. Così ha deciso il Tribunale di Verbania che, oggi, ha condannato a un anno (con i benefici di legge della sospensione condizionale della pena e della non menzione nel casellario giudiziale) il 68enne milanese che nel luglio 2018 si presentò alla stazione carabinieri di Stresa lamentando di aver subito il furto di un’auto sportiva d’epoca. La Jaguar E-Type spider degli anni ‘60 color senape con la quale -aveva raccontato- era giunto a Stresa (dove l’imputato possiede una seconda casa) dalla Lombardia, era sparita da un posteggio pubblico in zona stazione. A corredo della denuncia aveva presentato la fotocopia del libretto di circolazione. Nel rispondere alle domande, aveva fornito informazioni contraddittorie che non aveva convinto il vicecomandante della stazione, il quale aveva mandato un carabiniere in borghese a pedinarlo all’uscita dalla caserma.

Le incongruenze nel racconto di quella giornata rese successivamente ai carabinieri di Abbiategrasso che l’avevano mandato a chiamare su delega dei colleghi del Verbano, avevano corroborato l’ipotesi, contestata dalla Procura che l’ha mandato a giudizio per simulazione di reato, di un furto inventato di sana pianta. Dalla perquisizione, dall’analisi dei supporti informatici sequestrati e dalle verifiche doganali e nei pubblici registri non sono emerse prove sul destino della Jaguar, che risulta tuttora irrintracciabile. La mancanza di prove è ciò su cui la difesa ha insistito nel chiedere l’assoluzione, rimarcando come i comportamenti dell’imputato, che ha assecondato gli inquirenti, non fossero quelli di chi avesse qualcosa da nascondere.

Il giudice Rosa Maria Fornelli ha accolto però la richiesta dell’accusa di una condanna, stabilendo la pena di un anno anziché gli 8 mesi chiesti dal pm Maria Portalupi.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.