1

cota roberto
Pioggia e fango hanno devastato 

il Nord-Ovest. Eppure i telegiornali nazionali ieri, per diverse ore, stentavano a cogliere la portata di quello che stava succedendo. Non sono un catastrofista, ma la notizia del crollo del ponte di Romagnano Sesia l’ho appresa da un video che mi è arrivato via whatsapp. Quella di trascurare il Nord ed in generale i territori è la solita tendenza di un certo circuito mediatico, molto romanocentrico. Ma la mia riflessione non mira a fare polemica sull’informazione. La preoccupazione è che alla scarsa o non completa informazione consegua una scarsa attenzione. Il Piemonte è flagellato. Le immagini del Cuneese, piuttosto che della Val Sesia o del lungolago di Pallanza sono devastanti. C'è già stato il Covid con la paralisi delle attività produttive. Questa, davvero, non ci voleva. Con tutto il rispetto per quello che succede nel mondo e per i dibattiti politici più o meno sterili: il Piemonte ha bisogno di aiuto!

Buona domenica e buona settimana.
Roberto Cota
 
 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.