1

ss33 caos

VERBANIA - 03-10-2020 -- La situazione della viabilità

provinciale, costantemente tenuta sotto controllo, può cambiare nell’arco di qualche ora ma, al momento, è bloccata. Il Vco è spezzato in due, con l’Ossola irraggiungibile in auto dal Verbano e dal Cusio, e viceversa.

L’aggiornamento delle 18

Alle ore 18 la principale arteria di collegamento tra nord e sud della provincia, la statale 33, è chiusa sino a nuova comunicazione, senza una previsione di riapertura. L’ufficio stampa di Anas conferma che nel tratto tra Ornavasso e Domodossola, peraltro interessato in questi giorni dai cantieri dell’asfaltatura che ne ostruiscono alternativamente una delle due carreggiate, gli operai sono al lavoro per sgombrare il sedime dalle numerose piante cadute sulla strada, dai detriti e dai cartelli divelti. È tornato invece percorribile il tratto da Domodossola al confine di stato, che stamane era bloccato. Non si può andare in Svizzera perché l’arteria internazionale è interrotta alla dogana di Iselle.

Se il problema della 33 sono le piante e i detriti, quello delle strade provinciali che l’affiancano e che ne rappresentano l’unica alternativa, sono gli allagamenti. L’ondata di piena del fiume Toce ha mandato sott’acqua terreni e abitazioni a Migiandone di Ornavasso, Anzola d’Ossola, Pieve Vergonte e Pallanzeno su una sponda; Mergozzo, Premosello Chiovenda e Vogogna sull’altra. I tecnici dell’ufficio viabilità della Provincia confermano che, sino a quando l’onda di piena non sarà passata e le strade non saranno sgombre dall’acqua, il transito è impossibile.

“A Ornavasso la situazione è grave”, dichiara il sindaco Filippo Cigala Fulgosi, critico anche nella gestione della viabilità: “Hanno dirottato il flusso delle auto che non potevano entrare in superstrada dentro al paese, a sua volta bloccato, creando ulteriori problemi e disagi. Spero che la statale 33 riapra presto, ma rilevo che stamane gli operai impiegati per ripulirla erano troppo pochi per concludere in tempi brevi”.

Col sopraggiungere della sera e dell'oscurità diminuiscono le possibilità che la viabilità torni regolare e l'aggiornamento si rinvia a domani.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.