1

c amodeo

GHIFFA - 02-10-2020 -- Verbanese doc,

adottata da Milano (dove vive lavorando come grafica e illustratrice), contesa in Italia e con ammiratori a New York, attraverso i suoi collage racconta storie per bambini. Cristina Amodeo il 10 ottobre sarà ospite d’eccezione al “Brunitoio” di Ghiffa, nell’inaugurazione (alle 17,30) della mostra dedicata a uno studio sul marmo che si chiuderà il 1° novembre. “Osservazione di una superficie” è il titolo di questa ricerca dedicata al materiale roccioso e ai suoi derivati, le graniglie, reinterpretati nelle illustrazioni e nei collage.

Subito dopo gli studi l’artista ha iniziato a lavorare con la carta e presto ha capito che la sua tecnica prediletta per le illustrazioni è quella del collage, in cui i colori sono resi protagonisti. Il mondo della natura l’ha sempre affascinata e animali, fiori e piante sono diventati i suoi soggetti. Nel 2015 ha curato le illustrazioni del libro per bambini “Il giardino di Matisse” e del bestseller “Storie della buonanotte per bambine ribelli”. Lavora e ha collaborato anche con V&A Publishing, Thames&Hudson, Feltrinelli, Salani, Timbuktu Labs. Tra le sue passioni anche il design. Nel 2013 si iscrive ad un corso di ceramica e inizia a realizzare oggetti d’uso domestico e elementi di arredo, cercando di mantenere un richiamo all’estetica dei suoi lavori su carta, riprendendone forme e cromie. Come per le sue illustrazioni, anche nelle realizzazioni in ceramica tende a concentrarsi sulle decorazioni a tinte piatte preferendo, per il momento, le terre a bassa temperatura i cui smalti permettono di ottenere colori brillanti e pieni.

Marianna Morandi

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.