1

tribunale ingresso atrio

VERBANIA - 16-09-2020 -- È una disfida

in stile Montecchi contro Capuleti, con la differenza che lo scenario è Verbania e non Verona, e che i protagonisti sono tutti peruviani. La relazione tra i novelli Romeo e Giulietta, ostacolata dalle rispettive famiglie, aveva creato tensione tra i componenti dei due gruppi, alcuni dei quali si trovarono a confronto il 27 giugno del 2015 al campetto di calcio di Sant’Anna, a una festa della comunità peruviana. Durante la serata il fratello di lei ebbe da dire con lui, il fidanzato non gradito. Il diverbio, innescato da futili motivi, degenerò e iniziò una zuffa cui parteciparono altri tre parenti giunti in soccorso del fidanzato. Al termine della colluttazione si contarono due feriti: un componente della famiglia di lui -colpito da un pugno sferrato reggendo nella mano una chiave- e il fratello di lei, rimasto isolato contro gli altri (quattro contro uno), colpito da calci e pugni e finito all’ospedale per dolori al torace e lesioni al volto refertati come possibili infrazioni alle costole e contusione allo zigomo (20 giorni di prognosi).

Da quell’episodio è scaturito un procedimento penale che ha coinvolto cinque persone, tutte raggiunte da decreto penale di condanna per lesioni. Mentre il giovane aggredito dagli altri, nell’opposizione al decreto penale, è stato giudicato responsabile di un eccesso colposo della legittima difesa; i quattro parenti della famiglia del fidanzato attendono una sentenza. La Procura contesta loro le lesioni aggravate in concorso, per le quali il pm ha avanzato richiesta di condanna a 4 mesi ciascuno. La parte offesa, costituita parte civile, ha chiesto un risarcimento di 15.000 euro. La sentenza sarà letta lunedì prossimo.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.