1

cantonale due

MURALTO - 14-09-2020 -- Usura e prostituzione.

È con queste accuse che oggi è finito in manette un 55enne spagnolo residente in Svizzera accusato dalle autorità elvetiche di gestire un vasto giro di prostituzione illegale (oltreconfine il mestiere più antico del mondo è lecito, ma regolamentato) tra i cantoni Grigioni e Ticino. La polizia cantonale l’ha arrestato, su richiesta del ministero pubblico e con l’autorizzazione del giudice dei provvedimenti coercitivi, a Muralto, nel Locarnese. Secondo l’accusa, nella sua veste di affittacamere, gestiva una decina di appartamenti del cantone nei quali si esercitava la prostituzione. Sono stati denunciati, con lui, due rumeni e uno spagnolo.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.