1

tribunale9

VERBANIA - 11-09-2020 -- Quando stavano insieme

era possessivo e geloso, ma quando la relazione s’è conclusa, quel sentimento è esploso, diventando un’ossessione. Tra il giugno e l’agosto del 2019 lui, 55enne di Verbania, ha continuato a tormentare la ex, una ragazza di 31. Si appostava sotto casa e insisteva nei contatti, sia telefonicamente, sia tramite whatsapp e messenger. I contenuti erano spesso ingiuriosi e mostravano un morboso attaccamento che s’era protratto anche nel momento in cui lei aveva voluto dare un taglio alla loro storia.

Il passo successivo fu presentare denuncia e allegare i file audio, i testi dei messaggi e il contenuto delle chat. Dall’esame di questo materiale la Procura ha aperto nei confronti del 55enne un procedimento penale per stalking, che s’è concluso con la condanna a 7 mesi. Alla ragazza, costituita parte civile e che aveva chiesto 8.000 euro di risarcimento con una provvisionale di 3.000, il giudice ha accordato il risarcimento, demandandolo nella quantificazione a una successiva causa civile.

 

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.