1

marco ravera

INVORIO -11 -09-2020 -- Dopo il podio

di Triscina, in Sicilia, al debutto assoluto nel campionato italiano di kart X30 nella categoria Senior, il giovane invoriese Marco Ravera torna in pista nel weekend a Siena.  Il circuito disegnato tra le colline toscane ospita la terza tappa della kermesse tricolore, ma per Marco sarà solo la seconda prova avendo saltato le competizioni di Sarno (Salerno) per questioni logistiche.
Ravera, classe 2005, conosciuto nel mondo del karting come "quello con il casco nero" per via della livrea scura senza grafiche che aveva contraddistinto i suoi inizi solamente tre anni fa, ha guadagnato un buon punteggio nella classifica generale del campionato, che tenterà di consolidare su un circuito - quello di Siena - che nella serie inferiore - la junior - gli aveva regalato grandi soddisfazioni con la pole position di gruppo.  Il portacolori del Team Zanchi Motorsport è reduce da un più che soddisfacente terzo posto in gara 1 a Triscina - tracciato a lui sconosciuto, ma che non gli ha impedito di esprimere le sue potenzialità - seguito dal quinto posto in gara 2 e da ottimi riscontri cronometrici (tra cui il giro veloce in gara 1). Un avvio di stagione che è andato oltre le attese considerando che si tratta del primo anno nella categoria Senior, dove non ci sono limiti di età e neanche di budget: questo significa che il confronto è con piloti che oltre a esperienza e scaltrezza possono contare su sponsorizzazioni molto importanti.
L'intero weekend di gara sarà trasmesso in live streaming sul sito www.acisport.it/karting e le gare della domenica saranno in diretta sul canale 228 Sky.
Marco è gestito in pista da Matteo Zanchi, team manager della scuderia, ma è dal papà Checco che sta imparando i tanti segreti del Motorsport. Checco Ravera, tecnico di pista pluridecennale nel mondo delle monoposto da competizione ed attualmente delle vetture Gt,  in questi giorni è impegnato nella preparazione delle Ferrari per la 24 ore di Le Mans, da dove seguirà a distanza, ma in tempo reale grazie all'acquisizione dati ,lo sviluppo delle competizioni toscane. In pista ci sarà invece mamma Alessandra sempre al  fianco del figlio.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.