1

statue bozzola 5

VERBANIA - 23-07-2020 -- Grandi strutture di ferro e acciaio,

sculture en-plen-air che fanno da arredo al lungolago. Sino al 20 ottobre l’arte del maestro novarese Angelo Bozzola farà bella mostra di sé sulla passeggiata di Pallanza con tre installazioni collocate nel giardino privato (ma aperto al pubblico) del ristorante Milano, davanti all’imbarcadero e in largo Tonolli, in corrispondenza della galleria d’arte Big emotion, promotrice del progetto insieme alla Fondazione Angelo Bozzola. Nato a Galliate negli anni Venti e morto nel 2010, mobiliere di professione, Bozzola ha scoperto e assecondato la sua vena artistica avvicinandosi alla scultura e alla pittura, contraddistinguendosi per le forme geometriche delle sue opere. Le installazioni collocate a Verbania sono “Progressione” (1966), formata da cinque grandi moduli in ferro che si sviluppano aprendosi nello spazio circostante in modo graduale; “Funzione-sviluppo di forma concreta (1956)” in cui tagli e piegature dell’acciaio inox fanno dischiudere una figura piana ovoidale in una dimensione plastica tridimensionale; “Iterazione” (1962) raggiunge uno sviluppo verticale organizzando e incastrando tra di loro i moduli trapezio-ovoidali in ferro verniciato.

statue_bozzola_5.jpgstatue_bozzola_2.jpgstatue_bozzola_1.jpgstatue_bozzola_3.jpgstatue_bozzola_4.jpg

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.