1

giobbe covatta

VERBANIA - 22-07-2020 -- Un monologo sociale,

incentrato sui diritti dell’infanzia. Dopo Luca Zingaretti e Tullio Solenghi, è Giobbe Covatta il protagonista della stagione estiva del Maggiore. Nella sala teatrale anziché all’aperto per via delle incerte condizioni meteo, il comico campano propone la sua “Divina commediola”, opera che prende solo spunto dalla Divina Commedia di Dante. Il protagonista è Ciro, che passa in rassegna l’inferno nel quale gli ospiti non sono, come ci si aspetterebbe, i peccatori; bensì le vittime, in questo caso i bambini.

 

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.