1

polizia auto elegante

MERGOZZO - 22-07-2020 -- Hanno rubato

una barca ormeggiata e, quando sono stati scoperti, si sono dati invano alla fuga, a nuoto e a piedi. Hanno diciassette anni e provengono da fuori provincia i due minorenni denunciati lunedì dalla polizia a Mergozzo. Due pattuglie delle Volanti li hanno fermati poco dopo le 17, al termine di un movimentato inseguimento partito a seguito della denuncia di un vigile del fuoco e di un agente fuori servizio.

Da alcune settimane il lago di Mergozzo è osservato speciale delle forze dell’ordine. Il sindaco Paolo Tognetti ha segnalato un’escalation di atti vandalici e furti messi a segno da giovani -talvolta giovanissimi- non locali, che raggiungono le spiagge del piccolo specchio d’acqua con il treno, creando disturbo e rendendosi protagonisti di episodi di microcriminalità. Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto ha disposto controlli serrati e mirati. È salita l’attenzione e anche per questo l’episodio di lunedì ha richiamato l’attenzione del pompiere fuori servizio, cui s’è aggiunto il poliziotto che ha telefonato al 112. Una volta capito di non aver più chance, i due ragazzini hanno abbandonato il natante, raggiunto a nuoto la spiaggia e, da lì, sono usciti di corsa a piedi nelle vie del centro. La loro fuga è durata poco. Sono stati denunciati per furto alla Procura dei minori di Torino e affidati ai genitori, chiamati a riprenderseli.

 

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.