1

quest vb

VERBANIA - 30-06-2020 -- In casa nascondeva

più di un etto di cocaina e tutta la strumentazione per tagliarla e confezionarla. È considerato un pusher assai attivo in provincia il 35enne tunisino che la Squadra mobile della questura ha arrestato venerdì. È destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip del Tribunale di Verbania a seguito delle brevi indagini partite dopo un primo suo arresto avvenuto quattro giorni prima. Fermato a un controllo stradale a Domodossola a bordo di una Volkswagen Golf insieme a un amico -entrambi con precedenti- è stato trovato in possesso di 8 grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha portato alla luce gli altri 120. I controlli attorno alla sua reti di clienti hanno determinato, nelle ore successive, l’arresto di un 55enne italiano che, dopo aver consegnato meno di mezzo grammo di marijuana, è stato sottoposto a una perquisizione personale. In ospedale s’è scoperto che nell’intestino nascondeva 4,60 grammi di cocaina e 10,70 di eroina.

Gli indizi investigativi raccolti hanno così consentito alla Procura di Verbania di chiedere e ottenere dal giudice un provvedimento cautelare.

 

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.