1

mergozzo

MERGOZZO - 28-06-2020 -- Schiamazzi, atti vandalici, furtarelli…

È un campionario di fastidiosa microcriminalità quello che Paolo Tognetti ha segnalato alle forze dell’ordine e alle istituzioni. Il sindaco di Mergozzo nei giorni scorsi ha scritto al prefetto per sottolineare gli sgradevoli comportamenti che, da qualche tempo, si verificano sulle sponde del lago, nelle spiagge libere in cui tornano i bagnanti. Tra questi ci sono diversi giovani (alcuni minori), in larga parte provenienti da fuori provincia (arrivano in treno a Fondotoce e, a piedi, si sparpagliano sulle coste del bacino di Mergozzo) che si sono resi protagonisti di episodi antipatici. Furti di biciclette e oggetti vari lasciati incustoditi in spiaggia, barche slegate dagli ormeggi, ingiurie verso gli altri turisti e danneggiamenti. Una novità per il borgo lacustre, che con il suo personale di polizia locale non riesce a garantire i controlli e che, per questo, s’è rivolto alle istituzioni per dare un giro di vita e ripristinare la placida atmosfera di relax che, da sempre, si respira a Mergozzo.

 

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.