1

Cannot find settembre_2015/gal_domo subfolder inside /var/www/verbano24/images/settembre_2015/gal_domo/ folder.
Admiror Gallery: 5.1.1
Server OS:Apache/2.4.38 (Ubuntu)
Client OS:Unknown
PHP:7.1.26-1+ubuntu14.04.1+deb.sury.org+1

gal cinque
DOMODOSSOLA – 19.09.2015 – É stato presentato ieri mattina 

al teatro Galletti a Domodossola il bilancio 2007-2013 del Gal Laghi e Monti del Vco con le sue prospettive future e i nuovi bandi. Erano presenti il presidente Maria Lorenzone, il direttore Mauro Bruscagin, il responsabile finanziario Cristophe Cerrina e il segretario Ferruccio Sbaffi. La giornata s’è aperta con la proiezione di un video delle eccellenze del nostro territorio e i saluti delle autorità: l’assessore domese Antonio Leopardi, il vicepresidente regionale Aldo Reschigna e il presidente della Provincia Stefano Costa. “La programmazione é stata caratterizzata da un piano di sviluppo locale – spiega Lorenzone – che da quattro milioni di fondi pubblici è arrivato a un investimento totale di circa 8 ripartiti tra aziende agricole, microimprese di vari settori, enti pubblici (Comuni e Consorzi) con lo scopo di finanziare innovazione gestionale e di prodotto”. Coinvolti i settori agroalimentare e dell’artigianato, turismo e servizi socioassistenziali ed educativi. “Questa è stata la missione del Gal – prosegue – e ci auguriamo possa crescere l’interazione tra soggetti del territorio per la programmazione 2014-2020”. Tra gli obiettivi l’ampliamento del Gal “fino a 100.000 abitanti – conferma il presidente – questo permetterebbe di coinvolgere l'intero territorio provinciale, l’unico in Piemonte totalmente montano e con un alto grado di marginalità".

L’incontro è stata  anche l'occasione per presentare al pubblico il volume "Un ponte di opportunità " che riporta i risultati dell'attuazione del Piano di sviluppo locale del Gal. Nella pubblicazione compaiono le interviste a alcuni beneficiari dei bandi: William Vicini (ristorante la Meridiana, Domodossola), Marcello Valterio (vicesindaco di Antrona Schieranco), Luciano Falcini (Domodossola), Giorgio Gagliardi (osteria San Giacomo a Craveggia), Otello Facchini (Zwargji a Formazza), Angelo Barbaglia (direttore Ciss Cusio), Andrea Lux (direttore Riss), Antonio Lillo (Cannobio), Silvio Pella (omonima azienda agricola, Macugnaga), Pierina Comina (azienda agricola, Mergozzo), Rinaldo Delvescovo (azienda agricola Masera), Giacomina Bevilacqua Giacomina (azienda agricola Masera), Lara Pennati (cooperativa Formazza Agricola), Mara Sartoretti (azienda agricola, Masera), Marcello Maffeis (aienda agricola Bannio Anzino), Vincenzo Simonetta (azienda agricola, Beura Cardezza), Mauro Selva (falegnameria, Malesco), Michele Anderlini (falegnameria e design, Crodo), Falegnameria Rabattoni (Mergozzo), Paolo Giovanola (sindaco di Craveggia, interventi di recupero architettonico). Il volume si conclude con la raccolta antologica di tutti gli interventi a bando e a regia Gal.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.