1

Prof. Ivan Cestari

STRESA - 02.12.2019- Dal “Maggia” alla Russia, passando per Roma.

Un docente dell’Istituto di Stresa è co-autore delle nuove linee guida per l’insegnamento del russo. Lunedì 18 novembre scorso si è svolto a Roma un seminario sulle pratiche didattiche e i rapporti di cooperazione tra Italia e Federazione Russa. In rappresentanza dell’Istituto Maggia il dirigente scolastico Fiorenzo Ferrari e il professor Cestari, docente di russo, il quale è stato parte attiva nei lavori di stesura del “Syllabus”. Si tratta di una pubblicazione ufficiale del Ministero dell’Istruzione, che verrà adottata come testo di riferimento unitario nelle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, con lo scopo di diffondere l’insegnamento della lingua e cultura russa. In questi giorni il Miur sta inviando il “Syllabus” alle scuole in cui è previsto l'insegnamento del russo. Il Syllabus sarà anche pubblicato online.

Il docente del Maggia Ivan Cestari è stato inserito nel gruppo di lavoro relativo agli istituti tecnici e professionali, nato come appendice al nucleo originario del settembre 2017 per i licei, che ha presentato l’iter realizzativo di quest’importante pubblicazione davanti a un’ampia platea composita di dirigenti scolastici, docenti universitari, rappresentanti dell’ufficio VIII del Miur, dell’ambasciata e del centro di scienze e cultura russi.

“È motivo di orgoglio per me aver collaborato a questo progetto innovativo e fondamentale per il rinnovamento e la diffusione della didattica della lingua russa in Italia - dice Cestari -. Ringrazio i colleghi e i rappresentanti del Ministero dell’Istruzione per la prestigiosa opportunità: spero che questa pubblicazione possa aiutare i docenti nella programmazione scolastica e soprattutto contribuire a una rapida espansione dell’insegnamento di una cultura così affascinante, nonché di grande prospettiva lavorativa per i nostri studenti”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.