1

diamanti

VERBANIA - 11.07.2019 - Sulla vicenda nota alle cronache

nazionali come “la truffa dei diamanti”, torna a farsi sentire il Movimento difesa del cittadino di Verbania, che già nei mesi scorsi ha assistito una decina di risparmiatori del Vco nella presentazione di esposti querele. La nota arriva dopo che il tribunale di Verona ha condannato Banco Bpm a risarcire il danno causato ad un investitore dalla compravendita di diamanti venduti da “Intermarket diamond business”, su segnalazione proprio di Bpm, ad un prezzo di circa quattro volte il reale, inducendo l'investitore in errore sull'acquisto anche tramite la pubblicazione di finite quotazioni sul “Sole 24 ore”, poi rilevatesi essere pagine pubblicitarie a pagamento. “Si tratta di un importantissimo precedente - evidenzia la fiduciara del Movimento, l’avvocato Clarissa Tacchini - in quanto il tribunale ha condannato l'istituto di credito segnalatore, nel caso di specie Bpm, a risarcire completamente l'investitore, quatificando il dovuto nella differenza tra il reale valore dei diamanti ed il prezzo pagato”. Si legge nella nota che “proprio a seguito di tale sentenza gli istituti di credito segnalatori -Banco Popolare di Milano, Intesa S. Paolo, Monte Paschi Siena e Unicredit tra i maggiori- nella compravendita dei diamanti venduti da Intermarket diamond business” starebbero “contattando gli investitori proponendo a loro" presunti "rimborsi intorno al 40-45% del capitale investito, lasciando i diamanti al cliente, omettendo tuttavia di spiegare loro come questi beni siano poi di fatto invendibili”.

Alla luce di ciò, l'Mdc di Verbania comunica che si sta accingendo a depositare presso le competenti procure gli atti di denuncia-querela per conto dei risparmiatori traditi e, successivamente, si costituirà parte civile nel processo penale al fine di ottenere il ristoro di quanto investito nella misura del 100 per cento”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.