1

verbania viva

VERBANIA - 23.04.2019 - Una forte presenza

nell'associazionismo cittadino e una serie di proposte per proseguire lungo il solco tracciato dall'amministrazione in questi cinque anni. "Verbania viva", è questa l'evoluzione naturale - affermano - della civica "Con Silvia per Verbania" che nel 2014 concorse col Pd all'elezione di Silvia Marchionini a Palazzo di Città. Dalla città in impasse lasciata dagli anni del centrodestra e del commissariamento, a una città vitale piena di turisti, iniziative ed eventi. E' quanto gli esponenti della lista  presentata oggi al Chiostro di Intra rivendicano al mandato Marchionini, è essenzialmente per questo che in 25 hanno scelto di farvi parte. Tra di loro nomi già presenti in consiglio, come il capogruppo Claudio Ramoni, il consigliere Fausto Cavallini e l'assessore Laura Sau, capolista. Già assessore a Verbania, nonché della comunità montana Cusio Mottarone e già sindaco di Brovello Carpugnino porta la sua esperienza in lista l'architetto Paolo Preti.
E nomi conosciuti a Verbania per essere artefici dell'associazionismo, come Giorgio Comoli, nota la sua collaborazione col sindaco nell'ideazione e organizzazione di molti eventi (Giochi senza quartiere, il battello di Babbo Natale, il Capodanno in piazza ecc.); il presidente del Comitato Cima d'Intra (commercianti) Cosimo Clemente; il presidente di Funtos Bike Luca Buarotti; Marco Magni, impegnato nella promozione del calcio giovanile e Alessandro Gaetani, del gruppo tifosi Verbania "7 anni in C"; o Anna Maria Ferrato, fino a qualche tempo fa attiva nel comitato pendolari e ancora Valentino Bottacchi, de I Pacian da Intra. Per due decenni circa direttore di Confcommercio, anche Silvano Brichetto è in lista. Parte del suo impegno è "rivitalizzare il commercio cittadino, soprattutto in quel centro commerciale naturale che è Intra", oggi è anche volontario al Canile comunale. Un altro nome molto conosciuto in città (e non solo) è quello della scrittrice Mariangela Camocardi; e poi Antonio Riva, già benemerito della città e campione italiano, europeo e mondiale di bocce. Docente universitario a Milano corre per "Verbania Viva" anche Giuseppe Lozzia; coordinatrice del corso di laurea in Infermieristica è Paola Scapparone; insegnante di lettere è Nicolò Picotti; insegnante al liceo Cavalieri è Raffaella Moretti mentre ha solo 21 anni ed è una studentessa, Sabrina Lunardon. Provengono dal mondo della scuola anche Simona Cerutti, insegnate di scuola primaria; mentre Maria Giri, ora in pensione, è stata docente alle scuole media. Un avvocato, Incoronata Giansanti; un'arte-terapeuta, Francesca Ferretto; un frontaliere, Marco Magni; un'addetta alla Sanità, Nadia Bazzi; un'esperta di illeciti bancari, Valeria Sgaramella.
"Sono persone animate da uno spirito di servizio totale, in una lista che copre tutti i quartieri e diversificata anche per età, dove almeno cinque componenti hanno meno di 30 anni - ha spiegato Silvia Marchionini -. Al di là di chi siederà in Consiglio, rappresentano un gruppo dirigente dove ognuno è importante come referente per i vari ambiti. I cittadini cercano risposte, e spesso i partiti politici più che trovare soluzioni si perdono a raccontare la città. la civica è invece concretezza verso la soluzione delle problematiche".
Cultura e turismo, riqualificazione urbana (anche delle aree private), attenzione al sociale e aspetto ambientale (obiettivo è affermare Verbania come città del benessere) le linee guida lungo le quali si muove la proposta di "Verbania Viva".
A.D.

 

 

      

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.