1

azfantasma

VERBANIA - 23.04.2019 - Verbania subisce poco la concorrenza sleale. 

Nell’artigianato piemontese circa 79.000 imprese, il 65,8% di quelle registrate alle Camere di commercio, sono quotidianamente sotto attacco da parte di aziende "fantasma", con un tasso effettivo di lavoro non regolare che raggiunge l’11%. Con questi numeri il Piemonte si posiziona all’undicesimo posto della classifica nazionale secondo i dati del dossier "Artigianato esposto alla concorrenza sleale del sommerso in Piemonte", elaborato dall’Ufficio Studi di Confartigianato Piemonte, su dati Istat 2017. Costruzioni, autoriparazione, produzione di beni, somministrazione di servizi alla persona, trasporti, alloggio, ristorazione e agricoltura sono i settori maggiormente esposti alla concorrenza sleale del sommerso. A Torino sono ben 40.745 le imprese artigiane penalizzate, fanalino di coda Verbania con 2.771 (Novara 6.114).

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.