1

iseo

ASCONA - 08.11.2018 - Il progetto di passerella tra Ascona

e le isole di Brissago -“Walk on Water”, Wow, il nome- non convince del tutto gli ambientalisti. Proprio in questi giorni, infatti, i Verdi hanno inviato al Dipartimento del territorio le loro osservazioni, rimarcando che l’eventuale sì alla passerella galleggiante sul Verbano arriverà, da parte loro, soltanto al raggiungimento di determinate condizioni. Del progetto -un'opera ispirata all’artista bulgaro Christo sulla falsariga di quanto fatto sul lago d’Iseo (foto)- se ne discute ormai da alcuni mesi. Il progetto è nato con il fine di creare un indotto turistico  ma per i difensori dell’ambiente il numero di accessi massimi giornalieri “non dovrà oltrepassare le 5.000 unità per la passerella e 700-1.000 per le isole. La cifra di 20.000 persone al giorno, presente nel documento tecnico, è pertanto assolutamente inaccettabile”.

Al di là delle critiche dei Verdi uno dei nodi da sciogliere prima che Wow possa partire è la logistica: parcheggi, navette e mezzi pubblici in generale (treni e bus) da potenziare, così come le strutture ricettive, per accogliere l'elevato numero di visitatori. 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.