1

aste

TORINO - 26.12.2018 - Le aste immobiliari sono raddoppiate negli ultimi cinque anni. 

Secondo gli ultimi dati di Immobiliare.it -primo portale di annunci immobiliari in Italia- l’offerta è cresciuta del 23%, ma stenta a tradursi in compravendite effettive. A determinare questa situazione, oltre al numero di esecuzioni, è anche il ricorso alle aste telematiche e la diffusione delle notizie tramite il web e i portali specializzati. Di converso le procedure restano tali e quali a prima, con specifici adempimenti amministrativi e con una visione più burocratica che commerciale. Il sistema porta naturalmente il mercato italiano delle aste immobiliari al ribasso. Le migliori occasioni di risparmio si trovano oggi a Milano e Bologna, mentre guardando alle regioni, le prime tre in cui si rilevano sconti maggiori sul prezzo medio sono Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna, con tagli che arrivano al 40% dei costi al metro quadro; in Piemonte -21%.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.