1

canforo

VERBANIA – 29.10.2018 – Un atto vandalico,

un gesto che avrebbe potuto avere più gravi conseguenze. Alle primissime luci dell’alba di sabato 18 febbraio 2017 il fuoco iniziò ad aggredire il tronco del canforo secolare di piazza Gramsci a Pallanza. Qualcuno aveva introdotto nei fori naturali della pianta stoppe di carta dando loro fuoco e avviando un principio di incendio. Solo più tardi residenti e passanti s’erano accorti del fumo e avevano allertato soccorsi e forze dell’ordine. Scongiurato il rogo del canforo, era iniziata la ricerca del responsabile, individuato dalle telecamere di sorveglianza nel 38enne pregiudicato verbanese Juri Comba. Ritenendo che sia lui l’uomo scorto dalla polizia municipale, la Procura l’ha rinviato a giudizio per il reato di danneggiamento seguito da incendio. Il processo, nel quale il Comune non s’è costituito parte civile, s’è aperto venerdì ma è stato subito rinviato al 16 novembre per l’assenza di uno dei testimoni dell’accusa, il viceispettore della Municipale che effettuò le indagini e provvide all’identificazione. Fortunatamente la pianta non ha subito danni rilevanti.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.