1

binari stazione vb

VERBANIA - 09.10.2018 - (a.d.) - La sezione della Lega di Verbania

interviene sulla questione del Movicentro e la diatriba che s'è aperta tra l'assessore Laura Sau e il deputato Alberto Gusmeroli dopo l'uscita di Verbania dal "Comitato dei sindaci per i pendolari e il territorio" coordinato dallo stesso sindaco di Arona. In breve, Sau rimproverava a Gusmeroli d'aver votato alla camera per quel decreto che di fatto congela i fondi del "bando periferie" nel quale era inserito il completamento del Movicentro. Gusmeroli aveva abbondantemente risposto all'assessore, tuttavia la Lega verbanese rincara la dose definendo  come "inconsistente" la presenza di Sau in seno al comitato, ma aggiungendo di non voler polemizzare, invita infine "la sindaca Marchionini a prendere il posto dell’incosciente Sau". Il "carroccio" si sofferma quindi sullo stato della stazione di Fondotoce: “Ogni viaggiatore – si legge – può osservare lo stato di degrado della nostra stazione dei treni, che rappresenta un pessimo biglietto da visita per chi arriva o parte da quella che dovrebbe essere la capitale turistica dei laghi, ma soprattutto un grave disagio per i pendolari. Ma questa è una situazione che si trascina da anni e non può essere in alcun modo addebitata al Governo in carica da cento giorni – prosegue la nota – o peggio ancora a un provvedimento del Parlamento, votato all’unanimità al Senato, come il decreto Periferie, che nulla ha a che fare con i continui disagi dei viaggiatori". 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.