1

img 04

VERBANIA - 09.10.2018 - Il cielo è plumbeo,

sembra aver preso i colori direttamente dalla copertura in lega di zinco-titanio del Cem di Arroyo. L'atmosfera evoca un futuro prossimo, un mondo tecnologico dai toni freddi in cui un modello imbronciato (i modelli sono sempre imbronciati) e dallo sguardo pensoso va in esplorazione: passeggia sulle lastre metalliche, vi discende, risale calmo e agile. Con le sue scarpe hi-tech calpesta la pietra che riluce dopo la pioggia mentre la cinepresa si sofferma abilmente sui dettagli del suo abbigliamento futuribile (dettagli in carbonio, camouflage tecnologico, nastrature in carbon skin) e poi eccola, l'auto da sogno: la Huracán Performante Grigio Titans, accanto alla quale l'uomo si ferma, mentre l'inquadratura si allarga solo un po', a mostrare in lontananza le prime luci della sera di una Verbania invisibile.
Così nei mesi passati il centro eventi Il Maggiore è stato il set dello spot della collezione autunno/inverno 2018 di abbigliamento griffata Lamborghini. L'idea "del comfort, del senso di libertà e della performance" ciò che gli autori hanno voluto rimandare per questi capi pensati per fondere design e materiali hi-tech: "Una ricerca di linee e forme come quelle taglienti della Huracán Performante riecheggiate dalla copertura del teatro di Verbania: rotondità gigantesche che deformano le linee verticali che le attraversano". Capito cosa c'entrava il Maggiore?    
Un bel colpo per la città, anche perchè la casa del Toro infuriato, sul sito fa di rimando uno spot anche alla location: "La nuova collezione Autunno Inverno si spinge fino al teatro di Verbania, Lago Maggiore, un’opera d’arte moderna progettata dall’archistar spagnola Salvador Arroyo affacciata su una delle più belle location naturalistiche italiane".

A.D.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.