1

tribunale esterno 16 3

VERBANIA – 06.10.2018 – Avvocato e cliente-imputato

non si sono mai presentati in tribunale: più volte il processo è stato aggiornato, le udienze rinviate e i tempi si sono dilatati. Ora, però, è stato il giudice a dire basta e ad agire, sia nei confronti del professionista, sia soprattutto in quelli del cliente, l’imprenditore d’origine pugliese Francesco Cinquepalmi, già titolare di un’attività nell’Aronese. Un accertamento sul certificato medico presentato da quest’ultimo tramite e-mail è stato chiesto, nell’udienza di lunedì scorso, dal pm Anna Maria Rossi, insospettita dal fatto che fosse quasi del tutto identico –salvo per la patologia lamentata, riferibile comunque a un’indisposizione di pochi giorni– a quello presentato la volta precedente, quando il legittimo impedimento era stato accettato. Il giudice Annalisa Palomba ha disposto il controllo, delegandolo a un ispettore della sezione di pg che, nell’udienza aggiornata a giovedì, ha confermato i sospetti. L’imputato è diventato così anche indagato (verrà verificata anche la genuinità del primo certificato), aggravando la sua situazione. Quanto al suo avvocato, l’ultima assenza gli è valsa la revoca da parte del giudice, che ha affidato la difesa a un nuovo legale e ha disposto di trasmettere gli atti all’Ordine degli avvocati di Foggia, chiamato a valutare l’eventuale responsabilità deontologica.

Cinquepalmi è a processo a Verbania per reati fiscali, accusato di omessa dichiarazione relativa all’anno 2011. Il contestato reato sarebbe stato commesso il 31 dicembre 2011. Ogni rinvio che non sospenda i termini di prescrizione per legittimo impedimento fa avvicinare la data in cui il processo si chiuderà senza la possibilità di esprimere una sentenza di merito.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.