1

fabbriche aperte 2014 visita Infineum0013

TORINO - 03.10.2018 - Saranno più dello scorso anno

- quasi la metà sono new entry - e rappresentano tutti i settori produttivi del Piemonte in ogni angolo della regione. Le aziende della manifattura piemontese tornano a mettersi in mostra ai cittadini venerdì 26 e sabato 27 ottobre con la nuova due-giorni di "Piemonte Fabbriche Aperte", evento lanciato lo scorso anno per la prima volta in via sperimentale e che nella sua edizione d’esordio aveva fatto registrare più di 5.000 visitatori.  L'iniziativa dell'assessorato alle Attività produttive della Regione in questo 2018 ha l'obiettivo di affermarsi in maniera netta come appuntamento irrinunciabile per conoscere le nostre eccellenze industriali. Evento comunicativo, culturale e identitario allo stesso tempo, un'opportunità per i cittadini di scoprire dal vivo la storia delle aziende, i prodotti, i processi di produzione, concentrando il tutto in un weekend. Sarà anche l'occasione per una testimonianza diretta di quanto l’innovazione tecnologica abbia trasformato negli ultimi anni l’industria piemontese, che si confronta con il mercato globale e con le sfide del futuro.

L'edizione 2018, in particolare, vede la partecipazione di 137 stabilimenti industriali (un aumento di oltre il 40%) in tutte le principali zone manifatturiere del Piemonte: dalla filiera del riso nelle pianure del vercellese alla centrale idroelettrica “G.B. Pirelli” nel villaggio alpino di Rovesca, in Valle Antrona, a quota 1.100 metri di altitudine. Altre tre imprese del Vco, oltre a quella in Antrona, prendono parte all’evento.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.